­

Terreattive è un programma di collaborazione inter-istituzionale tra Amministrazioni e Centri di Ricerca finalizzato alla ricostruzione e alla rigenerazione di Borbona e del territorio circostante colpito dai sismi 2016-2017

Stakeholder principali:

  • Comune di Borbona (Ri) - referente Maria Antonietta Di Gaspare, Sindaco e Vice Presidente della Comunità Montana del Velino che comprende 9 Comuni: Accumoli, Antrodoco, Amatrice, Borbona, Borgo Velino, Castel Sant’Angelo, Cittareale, Micigliano, Posta.
  • ITC-CNR - referenti Saveria Teston, ricercatrice e Marco Padula, responsabile UOS Milano.
    L’Istituto per le Tecnologie della Costruzione (ITC) è una struttura scientifica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) che opera principalmente nel settore dell’ingegneria civile. L’ITC è un organismo multidisciplinare con sede istituzionale a San Giuliano Milanese e sedi secondarie a Bari, L’Aquila, Padova, Milano e Roma; svolge attività di ricerca applicata, valutazione e certificazione tecnica, formazione e informazione sulle tematiche afferenti al processo delle costruzioni.
  • Enea, Agenzia Nazionale per lo Sviluppo delle Nuove tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo economico Sostenibile, Divisione Smart Energy network - referente Paola Clerici Maestosi, ricercatrice.
  • Università di Bologna, Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia - referente professor Giovanni Pieretti.
  • CertiMaC, Ente tecnico di ricerca, certificazione e prove sui materiali da costruzione a supporto dell’edilizia in partnership con ENEA e CNR - referente Luca Laghi, direttore tecnico.

L’idea: Mettere a disposizione del territorio un ampio ventaglio di competenze tra loro complementari, che vanno dall’economia sostenibile, ai temi ambientali e energetici, dalle scienze umane e sociali al mondo dell’ICT, alla sfera urbanistica, per progettare un futuro condiviso in modo integrato e sperimentale, partendo dalle esigenze della comunità, mettendo al centro le persone e il loro benessere, valorizzando le specificità dei territori e dei luoghi colpiti dal sisma, dunque in ottica di Valore Pubblico.

Obiettivi: l’obiettivo è creare sinergie tra i retroterra scientifici e operativi dei soggetti coinvolti, al fine di mettere a disposizione del territorio un ampio ventaglio di competenze tra loro complementari, che vanno dalle scienze sociali all’economia sostenibile, dai temi ambientali a quelli energetici, dal mondo dell’ICT alla sfera urbanistica;

Risultato: La gestione collaborativa del processo di ricostruzione e rigenerazione del territorio comunale di Borbona e del territorio circostante;

Metodologia partecipativa: su proposta di ITC-CNR, ENEA, Università di Bologna e CertiMaC, accolta dal Comune di Borbona, è stata istituita una Cabina di regia. L’attivazione di detta cabina consente di predisporre e attuare un programma di azioni integrate, attraverso cui sperimentare sul territorio un nuovo approccio di intervento, capace di guardare alle sfide connesse alla ricostruzione, come occasione per realizzare un percorso di rigenerazione urbana e territoriale, ponendo al centro lo sviluppo delle comunità colpite dal sisma e la creazione di un nuovo futuro condiviso.

Le tappe dei lavori ad oggi:

14 dicembre 2016, Borbona, Comune, Sala Consiliare: Presentazione del nucleo iniziale della cabina di regia, i promotori del progetto: ITC-CNR, Enea, Divisione Smart Energy network, Università di Bologna, Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia, CertiMaC, Ente tecnico di ricerca e certificazione dei materiali, partner di ENEA e CNR.

16 febbraio 2017, incontro pubblico: "Terreattive. Collaborazione inter-istituzionale tra Amministrazioni e Centri di Ricerca per la ricostruzione e la rigenerazione di Borbona e del territorio circostante". Presentazione della Cabina di regia.

7 marzo 2017, Rieti, Lungovelino Caffè, incontro della cabina di regia, partecipazione informale di dell’Istituto italiano di Project Management, con Claudio Bartoloni come referente, delegato dal Consiglio Direttivo dell’Istituto per la presentazione della proposta di collaborazione. Contributo di ISIPM, associazione culturale no profit, a TERREATTIVE: un percorso formativo completo sulla disciplina del Project Management, standard ISIPM-Base, che si concluderà, per chi tra i partecipanti fosse interessato, con un esame di certificazione delle conoscenze apprese. Il percorso è destinato alla formazione, gratuita, degli addetti ai lavori coinvolti in Terreattive, e va inquadrato come un intervento di rafforzamento del capitale umano, a supporto dell’ecosistema sociale ed economico; si fonda sul successo della precedente esperienza condivisa da ISIPM, a seguito del sisma 2009, con l’Università de L’Aquila, Facoltà di Ingegneria. La Cabina di regia ha trovato il contributo interessante e la proposta è stata accettata.

I Tavoli tecnici che saranno attivati sono:

Tavolo 1. Infrastruttura Amministrativa, Referente Maria Antonietta De Gaspare, Sindaco di Borbona.

Tavolo 2. Sistema Insediativo, Referente Giovanni Ludovisi, Comune di Rieti.

Tavolo 3. Ecosistema sociale ed economico, Referente Stefania Mariantoni, della Comunità Montana del Velino.

Tavolo 4. Smartness, Referente Massimo Tocchio, Assessore del Comune di Borbona.

Tavolo 5. Piattaforma ICT, Referente Saveria Teston, ITC-CNR.

8 aprile 2017, Borbona, tensostruttura di Piazza Colandrea da Borbona, presentazione ai cittadini di Borbona del percorso collettivo TERREATTIVE e dei 5 Tavoli di lavoro e delle azioni individuate per ogni campo di interesse. Ascolto della Comunità, con attività guidate: Immaginazione Civica, condotta e facilitata da Roberta Chiarini, di ENEA-DTE SEN SCC; Gambe e Occhi, azione condotta dal prof. Giovanni Pieretti dell’Università di Bologna.

11 maggio 2017, Biblioteca del Comune di Borbona: Presentazione pubblica della piattaforma Web, sviluppata per supportare e potenziare le attività di TERREATTIVE – Collaborazione inter-istituzionale tra Amministrazioni e Centri di Ricerca per la ricostruzione e la rigenerazione di Borbona e del territorio circostante attraverso un percorso di rigenerazione urbana e territoriale, ponendo al centro lo sviluppo delle comunità e la creazione di un nuovo futuro condiviso. Un sito Internet attraverso cui raggiungere diversi strumenti informatici a supporto delle numerose attività condotte sul territorio dai vari soggetti attivi (cittadini, istituzioni, centri di ricerca, imprese, etc.) e per questo motivo costantemente in sviluppo e trasformazione.

23 giugno 2017, Comune di Castel Sant’Angelo, aula consiliare, presentazione del corso di formazione in Project Management, standard ISIPM-Base, che vedrà in aula 30 partecipanti per tre giorni. Il corso è stato organizzato da Claudio Bartoloni che sarà affiancato, in co-docenza, da Sabrina Mancini e Stefania Ratini, entrambe docenti accreditate nella disciplina e componenti del CD ISIPM. La presentazione del corso è stata introdotta da Luigi Taddei, Sindaco di Castel Sant’Angelo. Le lezioni si terranno nel prossimo mese di settembre, una lezione a settimana per non interferire troppo con le attività lavorative dei partecipanti.

Fonti informative:

Hai qualche dubbio? Contattaci al numero 06 44258041

 

­