Skip to main content

Il RUP Project Manager: ruolo e responsabilità nel nuovo Codice degli Appalti 36/2023

Da 20.06.2024 13:00 fino a quando 20.06.2024 14:00
Postato da Redazione ISIPM
Categorie: Webinar
Hits: 1146

Webinar riservato ai Soci ISIPM e ISIPM Professioni.
Iscriviti al webinar

Il RUP (Responsabile Unico del Procedimento), con il precedente Codice degli Appalti D. Lgs. 50/20216, doveva già possedere doti di Project Manager per portare a termine in maniera efficace un progetto complesso quale è una procedura di appalto. Con il nuovo Codice D. Lgs. 36/2023 è stata data ancora maggiore enfasi a quanto sopra riportato. Difatti, il nuovo RUP (Responsabile Unico di Progetto), pur dovendo svolgere similari attività per il successo della propria iniziativa (ovvero la migliore aggiudicazione ed esecuzione dell’appalto/concessione), dovrà guardare sempre più al risultato raggiunto, sotto diversi aspetti (tempi, costi e qualità dell’iniziativa). In questo webinar verrà presentato un caso pratico di progetto complesso portato a compimento dalla Direzione Regionale Centrale Acquisti della Regione Lazio, mostrando le differenti tecniche di PM utilizzate nelle diverse fasi progettuali e come queste sono state utili alla risoluzione delle problematiche che di volta in volta si sono presentate.

La partecipazione al webinar, riservata ai Soci in regola con la quota associativa 2024, consente di acquisire un credito formativo utile per il mantenimento dell'iscrizione ai Registri Professionali (Project Manager Certificati UNI 11648, Project Manager soci ISIPM-Professioni) ed è valido come PDU per il mantenimento delle Certificazioni PMI®.


Speakers

  • Fulvio Mete

    Fulvio Mete

    Ingegnere Gestionale, esperto di pubbliche amministrazioni. E’ in possesso di varie certificazioni inerenti la sicurezza nei luoghi di lavoro, il lean management e il project management, nonché è iscritto al registro professionale Aicq Sicev PROJECT MANAGER UNI 11648 per i settori “Servizi di Pubblica Amministrazione - Sanitario e Farmaceutico”.

     

    Dopo una esperienza pluriennale all’interno di Aziende e Agenzie del Servizio Sanitario, dal gennaio 2020 è dirigente responsabile per le procedure di appalto sopra soglia comunitaria, per l’acquisizione di servizi e forniture a spesa comune, all’interno della Direzione Regionale Centrale Acquisti della Regione Lazio.

    Attualmente, è anche responsabile delle procedure di acquisto, sopra e sotto-soglia comunitaria, per quanto attiene la comunicazione istituzionale della Giunta della Regione Lazio.

x